Cyberbullismo Ordinamento Alunni adottati DSA e BES Valutazione e autovalutazione delle scuole Alunni stranieri Privacy e scuola Normativa antipedofilia Salute e scuola Disabilità Indicazioni nazionali e linee guida Esame di Stato conclusivo del primo ciclo e del secondo d'istruzione Titoli conseguiti all'estero Gite scolastiche Atti MIUR Scuole paritarie e non paritarie Formazione iniziale docenti Leggi e Decreti
Edifici e sicurezza 5 per mille Diritti Editoria
News
Ultimi articoli pubblicati
11/01/1996 Legge 11 gennaio 1996 n. 23 - Norme per l'edilizia scolastica La legge riordina la materia, attribuendo alle Regioni compiti di programmazione triennale, ai Comuni la competenza sugli edifici per scuole materne, elemntari e medie ed alle Province la competenza su quelli ospitanti gli istituiti e le scuole secondarie superiori.
Scarica il file allegato >>


26/08/1992 Decreto Ministero dell' Interno del 26 agosto 1992 - Norme per la prevenzione degli incendi per l'edilizia scolastica. Le presenti norme hanno per oggetto i criteri di sicurezza antincendi da applicare negli edifici e nei locali adibiti a scuole, di qualsiasi tipo, ordine e grado, allo scopo di tutelare l'incolumità delle persone e salvaguardare i beni contro il rischio di incendio.

Scarica il file allegato >>


20/11/1989 Convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. E' il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato nella storia umana (193 Stati, esclusi Somalia e Stati Uniti) ed è il più importante strumento giuridico a disposizione di tutti coloro - individui, famiglie, associazioni, governi - che si battono per un mondo in cui ogni bambino e ogni bambina abbiano le medesime opportunità di diventare protagonisti del proprio futuro.
Scarica il file allegato >>


10/12/1948 Dichiarazione Universale dei diritti dell'uomo Promulagata dalle Nazioni Unite, la Dichiarazione è la base di molte delle conquiste civili della seconda metà del XX secolo, compresa la Costituzione Europea del 2004.
Scarica il file allegato >>


27/12/1947 Costituzione della Repubblica Italiana La maetria dell'istruzione è regolata dagli articoli 33 e 34.






Dona il 5x1000

Il cinque per mille indica una quota dell'imposta IRPEF che lo Stato italiano ripartisce, per dare sostegno, tra gli enti che svolgono attività socialmente rilevanti (ad esempio non profit, ricerca scientifica). Il versamento è a discrezione del cittadino-contribuente, contestualmente alla dichiarazione dei redditi.
C.F. 97086160583